Prima i telefonini e i tablet Responsive Mobile friendly-Mobile First

Come dev’essere oggi un sito per essere davvero utile al tuo business?
Deve anzitutto essere “alla mano”.
La qualità della tua presenza sul web ha la misura del palmo di una mano: la stessa dimensione dell’oggetto che più di ogni altro si è fatto strada nella nostra quotidianità, lo smartphone.
Perchè non è soltanto la nostra esperienza diretta, o la cantilena del luogo comune: in tutte le più recenti ricerce sul rapporto degli italiani con la tecnologia e la rete emerge lo stesso dato. Con sempre maggior frequenza sono proprio i telefonini nella loro versione più evoluta, gli smartphone, la nostra finestra sul web.

Ma spesso, e soprattutto se hai un business e non sei un millennial, quando pensi a un sito ti viene in mente un grande monitor, poggiato su una scrivania, con una bella tastiera. Al contrario i dati ci dicono che dovremmo immaginare che le persone guardino il nostro sito così:

mobile first

In concreto questo significa che il nostro sito non solo deve esserci (perché c’è, giusto? … e se non c’è ancora, leggi qui), essere utile, bello e facile da navigare con un pc.
Deve essere altrettanto bello, utile e facile da navigare con uno smartphone.
Così, quando le persone saranno in giro a sbrigare commissioni, in attesa alla fermata dell’autobus, in giro per visitare una città, potranno trovare il nostro business con facilità e innamorarsi di quello che offriamo. Di più: anche Google ne sarà soddisfatto. Il motore di ricerca più usato in Europa ha infatti annunciato che introdurrà a partire da luglio 2018 il Mobile first index: da allora la posizione del tuo sito nei risultati delle ricerche dipenderà da quanto il tuo sito è adatto per essere navigato attraverso uno smartphone o un tablet.
Ma come si fa, in concreto?
A questo punto le cose si complicano un po’. Partiamo dalle basi: di sicuro il tuo sito dovrebbe essere responsive: un sito “intelligente”, che dialoga con i diversi device e si adatta alle dimensioni di differenti schermi.
Per questo noi di emc2web scegliamo Wordpress: una piattaforma che garantisce una navigazione ottimale su qualsiasi dispositivo. Quasi sempre; ma dove Wordpress non arriva, ci pensa Marco, il nostro developer, che armato di codice sconfigge qualsiasi problema di compatibilità.
Ancora non basta: il sito dev’essere veloce e leggero da caricare (perché a nessuno piace finire il traffico sullo smartphone!), e facile da navigare, anche su uno schermo piccolo piccolo.
Se la proposta e le esigenze di ogni impresa sono diverse, altrettanto lo saranno le soluzioni per diventare mobile-friendly. Per qualcuno sarà sufficiente essere responsive; per qualcun’altro potrebbe essere utile dotarsi di un sito mobile first, progettato per essere usato quasi soltanto da smartphone. Per altri business ancora potrebbe rivelarsi utile sdoppiare i siti: uno per la navigazione da desktop, e un altro, con una diversa architettura, dedicato al mobile.
Emc2web non soltanto può realizzare per te tutte queste soluzioni, ma soprattutto guidarti nella scelta di quella più adatta alla tua impresa.
Non aspettare di perdere utenti e posizioni su Google: apri il tuo sito dal telefonino, e se non ti piace contattaci. Non c’è nulla che una tazzina caffè e una buona consulenza non possano risolvere ;) !

CONTATTACI 
Siamo sempre a tua disposizione per chiarire dubbi e dare risposte

Sei semplicemente curioso?
Ti piacerebbe saperne di più sul mondo del web marketing?
SEGUICI , attraverso i nostri canali ti forniremo tante informazioni utili per orientarti in questo mondo entusiasmante ma complesso.

Ti è piaciuto l’articolo ? Condividi l’articolo e lascia un like!

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn